348.2642502CARRELLO

Categorie Negozio

Cerca nel negozio


Buone offerte ed ottimo rapporto commerciale!
Marco C.
Ottima accoglienza e preparazione nel consigliare i vari prodotti.
Riccardo M.
soddisfatta a pieno, buon rapporto qualità prezzo!
Chiara P.

COME FARE UN FRITTO BUONO, PERFETTO E DIGERIBILE

COME FARE UN FRITTO BUONO, PERFETTO E DIGERIBILE

In italia amiamo molto i cibi fritti, siano essi dolci o salati. La frittura è una tecnica che riesce ad esaltare e rendere appetibile qualsiasi cibo, carne, verdura, pesce, dolci, ecc. La semplicità di questa tecnica passa per la osservazione tassativa di alcune regole, ne va del risultato finale, infatti non rispettare alcuni accorgimenti fa di un piatto buono e digeribile un piatto cattivo e pesante per il nostro fegato. La semplicità non significa facilità, perciò di seguito analizzeremo alcuni passaggi da rispettare per la preparazione di un piatto gustoso, saporito e ben fatto.

Importante è, sia che il fritto venga effettuato in casa, al ristorante, in pasticceria ecc,  conoscere e scegliere l'olio, non risparmiate su questo componente, la sua qualità è fondamentale per la riuscita del piatto. Scegliere l'olio giusto per il tipo di frittura da fare è importante, sia essa di dolci (strutto o olio di semi di arachidi), carne (olio di oliva, di arachide o di girasole) pesce e verdure (olio di arachide o di girasole), mai oli idrogenati anche se hanno un punto di fumo più alto, sono oli sintetici. 

La temperatura di lavoro per una buona frittura è intorno ai 185°/195° costanti, a casa cercate di usare un termometro se friggete in pentola, o rispettare le istruzioni delle friggitrici, per evitare di bruciare l'olio, nei vari laboratori le friggitrici sono dotate di termostato che regola la temperatura, importantissima e fondamentale è la costanza della temperatura dell'olio, in modo da ottenere un fritto croccante.

Un altro accorgimento utile, in fase di immissione del prodotto da friggere è quello di mettere poco prodotto in molto olio, questo renderà il cibo immediatamente croccante, grazie alla temperatura dell'olio che crea una superficie protettiva ed impenetrabile, se riusciamo ad eseguire questa magia avremo un fritto croccante, gustoso e digeribile, altrimenti qualcosa di impregnato d'olio veramente pesante e sgradevole per il nostro fegato.

L'attenzione ogni volta che si ripete l'operazione è quella di avere sempre un olio a temperatura costante, altrimenti andremo ad inzuppare i nostri cibi. Importantissima è la scelta della qualità dei prodotti da friggere, debbono essere assolutamente di prima qualità, la frittura esalta i sapori anche e soprattutto quelli poco gradevoli, infatti, se bisogna fare un appunto è che se vogliamo una buona frittura dobbiamo spendere, sia in un olio buono, materia prima ottima, tempo da dedicare perchè dobbiamo seguire costantemente la cottura, e così via.

Molti nutrizionisti, bandiscono la frittura, altri la disciplinano consigliandola di tanto in tanto e magari modulata con una insalata, io non sono un medico ma penso che una persona in salute e quindi senza patologie possa tranquillamente godere di tanto in tanto con questo meraviglioso piatto, l'eccesso è da evitare sicuramente.

Sperando di essere stato utile, auguro un buon fritto a tutti. 

 

 

Letto 1468 volte
QUADRINI
CHI SONO
CONTATTI
PRODOTTI
BAR
PANIFICAZIONE
PASTICCERIA
PIZZERIA
RISTORAZIONE
ARREDO INOX
QUADRINI CONSIGLIA
RICETTE e CONSIGLI
EVENTI e LOCALI
CONSIGLI PROFESSIONALI
CONDIZIONI
SPEDIZIONI e PAGAMENTI
TERMINI e CONDIZIONI
PRIVACY POLICY
QUADRINI COMMERCIALE
Via Nicola Sacco, 5
62020 Belforte del Chienti (MC) - Italy
Tel: (+39) 348.2642502
Email: info@quadrinicommerciale.com
PEC: quadrinicommerciale@pec.it
P.IVA: 01259200432

CON QUADRINI COMMERCIALE

TRASPORTO DA ADDEBITARE
calcolato in fattura
importo minimo ordine 250€
powered by Omisoft srl
login